venerdì 18 novembre 2016

ARPAV: DATI TAROCCATI O INSUFFICIENTI?

ARPAV - CAMPAGNA DI MONITORAGGIO DELLA QUALITA' DELL'ARIA
AEROPORTO DI TREVISO.
Dopo un lungo parto, ARPAV ha dato alla luce i risultati dei monitoraggi atmosferici effettuati in area del sedimeaeroportuale, affannandosi a dimostrare che il grado di inquinamento riscontrato è simile o addirittura inferiore a quanto consuntivato nelle due centraline ubicate in città di Treviso: via Lancieri di Novara – via S. Agnese, che oltretutto non sono sicuramente "salubri".
Il Comitato per la riduzione dell'impatto ambientale dell'aeroporto di Treviso
RISCONTRA
un allarmante livello di inquinamento e, alla relazione tecnica ARPAV,
RILEVA
  • POSIZIONE CAMPIONAMENTO: - sopra vento con prevalente direzione nord-est
  • parzialmente lambita da direzione vento nord/nord-est.
  • MALFUNZIONAMENTI in semestre estivo con perdita dati PM10 – PM2,5 – PM 1: la loro presenza in tale periodo è insignificante
  • BIOSSIDO DI AZOTO: i diagrammi a barre evidenziano valori superiori a quanto segnalato:
periodo estivo = ≈ 60 μg/mc - periodo invernale = ≈ 70 μg/mc
  • PARTICOLATO PM 2,5: con ≈ 90% di polveri PM 1μmPARTICOLATO PM 1: ultrafine/nanopolveri
considerando l'infinitesima struttura delle particelle e la ridottissima incidenza sulla massa, non è realistica la valutazione quantitativa (ponderale) bensì è necessaria la ricerca della concentrazione numerica con maggior superficie di assorbimento di inquinanti atmosferici (mai determinati).

domenica 7 agosto 2016

INCIDENTE ORIO AL SERIO - COMUNICATO STAMPA

INCIDENTE AEREO IN AEROPORTO ORIO AL SERIO: 
SE CAPITASSE A TREVISO? 

L'incidente ha coinvolto un aereo cargo finito fuori pista. Dopo aver sfondato la recinzione, l'aereo (aeromobile DHL 737-400) ha invaso parte della tangenziale che costeggia lo scalo. L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta di sicurezza di competenza e ha inviato un team investigativo all'aeroporto di Bergamo Orio al Serio.
Area sedime aeroporto Orio al Serio (BG) = 300 ettari
Area sedime aeroporto Treviso = 150 ettari


Dovesse capitare un incidente analogo presso l'aeroporto di Treviso, l'aereo infilzerebbe tutti i fabbricati: abitazioni – esercizi commerciali – fabbriche, adiacenti la testata 25, arrestando la corsa sulla tangenziale.

NON OCCORRE TANTA FANTASIA PER IMMAGINARE LE CONSEGUENZE!

Quanto accaduto è un ulteriore monito affinché le Autorità valutino con serietà la situazione critica operativa presso l'aeroporto di Treviso.
Necessita adottare la PREVENZIONE, pertanto l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo, insieme alle Autorità preposte, deve valutare anticipatamente i rischi che comporta l'operatività delle operazioni di

giovedì 23 giugno 2016

RACCOLTA FIRME A ZERO BRANCO E SAN GIUSEPPE


SAREMO INOLTRE:

 IL 24 GIUGNO DALLE 08 ALLE 13 AL MERCATO DI QUINTO DI TREVISO ZONA S.CASSIANO.

DOMENICA 26 GIUGNO POMERIGGIO ALL'EVENTO "GENUINO CLANDESTINO".