martedì 2 gennaio 2018

I VANEGGIAMENTI DI E. MARCHI

https://youtu.be/nOpF_N8sA4k?t=41


  A seguito notizie di stampa che riportano le affermazioni del Presidente Save, Enrico Marchi: "Sull'aeroporto di Treviso ora solo 8 movimenti/oraAbbiamo ridotto a otto movimenti l'ora, tra atterraggi e partenze dal Canova, per rispettare le esigenze della popolazione", il Comitato tiene a precisare che sono affermazioni ridicole e fuorvianti.
La Società di gestione AerTre, con Nota prot. 450 del 18.03.2013, ha segnalato che gli otto movimenti ora fanno riferimento alle sedute del Comitato di Sicurezza del 28/1/2011 e del 6/9/2011 in cui ENAC ha espressamente individuato il numero di 8 movimenti/ora (nelle 17 ore teoriche giornaliere: 06.00÷23.00 = 136 movimenti/giorno) e ciò in relazione alla capacità dei sistemi di sicurezza di cui è dotata la torre di controllo dello scalo; tale teorica capacità è basata su parere tecnico e non tiene minimamente conto delle inaccettabili conseguenze ricadenti sul territorio.
In riferimento al corrente anno, presso l'aeroporto di Treviso, sino al 30 novembre con due settimane di chiusura dello scalo, sono stati consuntivati 19.504 movimenti con 2.771.830 passeggeri; ragionevolmente il consuntivo annuale risulterà il più elevato rispetto a tutti gli anni precedenti. Il numero di movimentazioni giornaliere (06.00÷23.00) risulta sinora superiore a 58 (3,4 movimenti/ora - autorizzati 2,6) e non come sostenuto a sproposito dal Presidente Save.
Nelle attuali condizioni i Residenti non si sentono rispettati ma pesantemente vessati causa i pesanti disagi apportati nel contesto abitativo trevigiano dalle movimentazioni aeronautiche in orari incontrollati (sino alle ore 24.00 e non come comicamente affermato che l'orario di chiusura è stato anticipato alle ore 22.00 anziché alle 23.00) e dal ravvicinato contatto con gli aeromobili; il territorio risulta palesemente incompatibile con l'attività aeronautica!
In merito alla credibilità del gestore aeroportuale, è bene rilevare che l'obiettivo proposto nel recente "Strumento di pianificazione e ottimizzazione al 2030" dell'aeroporto Canova di Treviso, presentato nel mese di aprile c. a., in tale data è stato pianificato il raggiungimento dell'obiettivo di 22.500 movimentazioni annuali con 3,2 ML di passeggeri [massima previsione Piano Nazionale Aeroporti – media = 3,0 – minima 2,7].
In riscontro alla consuntivazione sinora disponibile, l'obiettivo verrà raggiunto e superato nel corso dell'anno 2018 con buona pace dei Residenti, nell'oblio generale e nell'assoluto sfregio di qualsiasi vincolo stabilito dalle Autorità che contrappongono un silenzio assordante, unitamente a tutte le Forze politiche del territorio.
Il Comitato perseguirà costantemente l'obiettivo di far valere le proprie ragioni, nel rispetto della salute e qualità della vita dei residenti.

0 commenti:

Posta un commento