lunedì 11 maggio 2015

Comunicato Stampa serata 7 maggio 2015

Oggetto: Inquinamento  da  trasporto  aereo.

Approfondite  e  ribadite  le  ragioni  dell'opposizione  all'ampliamento  all'aeroporto  di  Treviso

Si è svolto giovedì 7 maggio 2015, presso l'Auditorium della scuola Stefanini a Treviso, il convegno sul tema:
"Inquinamento ambientale – Informazione, prevenzione, promozione della Salute: un diritto di Tutti"
Il convegno, patrocinato dalle amministrazioni comunali di Treviso e Zero Branco, è stato promosso dal "Comitato per la riduzione dell'impatto ambientale dell'aeroporto di Treviso" che si oppone da anni all'ampliamento dell'aeroporto trevigiano.
Questa iniziativa, che è stata seguita con grande interesse da rappresentanti delle istituzioni, medici e numerosissimi cittadini ha voluto richiamare l'attenzione sulle drammatiche conseguenze dell'inquinamento ambientale a cui contribuisce in maniera rilevante anche il trasporto aereo.
Gli interventi del dottor Francesco Cavasin, del dottor Giacomo Toffol e della dottoressa Antonella Litta appartenenti all'Associazione italiana medici per l'ambiente - ISDE (International Society of Doctors for the Environment), hanno dimostrato inequivocabilmente i danni alla salute, in particolare a quella dei bambini causati dall'inquinamento atmosferico; particolare attenzione è stata posta all'inquinamento dell'aria e all'inquinamento acustico, generati anche dal decollo e dall'atterraggio degli aerei.
Questo specifico inquinamento ha ripercussioni sul clima e sulla salute delle popolazioni che vivono in prossimità degli aeroporti
Dopo l'intervento di saluto di Giulio Corradetti, Presidente del Comitato, il dottor Giovanni De Luca, ha introdotto le relazioni dei medici dell'ISDE e successivamente moderato la discussione che ha visto una ricchezza di interventi tra i quali quello della dottoressa Anna Caterina Cabino in rappresentanza del sindaco di Treviso, che ha condiviso le preoccupazioni per l'ambiente e la salute emerse dalle relazioni scientifiche e mostrato grande attenzione e condivisione circa la richiesta del comitato di non ampliare le attività aeroportuali anzi di iniziare a progettarne una sensibile riduzione, come misura necessaria per la tutela della salute dei cittadini.
Il Comitato, visti i dati scientifici emersi nel corso della serata ribadisce la netta opposizione ad ogni ipotesi di ampliamento dell'aeroporto di Treviso e chiede un impegno ufficiale e concreto in tal senso a tutti Coloro che si candidano nelle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio della Regione Veneto.

8 maggio 2015, Il Comitato Direttivo.

0 commenti:

Posta un commento