lunedì 21 febbraio 2011

TRIPLICANO I VOLI TRIPLICANO I RISCHI

Da OggiTrevIso del 16-02-2011
PROBLEMI DI PRESSIONE, PAURA IN UN AEREO DA CHARLEROY.
Non era entrato in funzione l’impianto di depressurizzazione quando si avvicinava all’aeroporto di Treviso
TREVISO – Solo una brutta avventura. Fortunatamente non ci sono state gravi conseguenze per il centinaio di passeggeri all’interno dell’aereo da Charleroy che questa mattina alle 8,50 è atterrato all’aeroporto Canova di Treviso.
Era stata attivata la procedura di emergenza con il dispiegamento dei vigili del fuoco pronti ad intervenire in aeroporto a causa del mancato funzionamento dell’impianto di depressurizzazione del velivolo.(continua)
http://www.oggitreviso.it/problemi-di-pressione-paura-un-aereo-da-charleroy-33121
Dal Gazzettino 17/02/2011
AL CANOVA lo scalo ha attivato la procedura di sicurezza: nessun problema per passeggeri ed equipaggio. Aereo in panne: terrore a bordo.
Atterraggio d’emergenza per un velivolo in arrivo da Tirana: aveva problemi di pressurizzazione
di Paolo Calia
TREVISO

Giovedì 17 Febbraio 2011, Minuti di panico ieri mattina all'aeroporto Canova per un atterraggio d'emergenza di un aereo passeggeri proveniente dall'Albania: in pochi istanti sono scattate tutte le misure di sicurezza previste per casi di questo genere ma, fortunatamente, non c'è stato bisogno di alcun intervento. (continua)
Per un'aeroporto che si trova al centro di un grande agglomerato urbano i rischi che si corrono con un traffico di circa 50 voli giornalieri sono moltissimi. Per chi abita vicino alle piste, e spesso vede aerei atterrare o decollare a poche decine di metri dal campanile della Chiesa di Quinto o delle case limitrofe, ci si rende conto subito del rischio che si corre. Con la pianificazione di SAVE che punta a portare sulle nostre teste 150 aerei al giorno, significa che i cittadini di Quinto e Treviso saranno esposti tre volte tanto ai rischi attuali e conoscendo le blande misure di sicurezza che fino ad oggi l'aeroporto ha messo in campo c'è da stare poco tranquilli!! Perchè ci dovremmo fidare di un'azienda che fino ad oggi non ha dato nessuna risposta alla salvaguardia dell'incolumità e della salute dei cittadini e perchè le autorità competenti non intervengono come è prescritto per legge? Non possiamo permettere ancora che si giochi sulla pelle delle persone in nome di uno sviluppo economico che favorisce solo Save ed i suoi soci. 
PROSSIMA RIUNIONE COMITATO AEROPORTO - LUNEDI' 21 FEBBRAIO ORE 21 - C/O TENDONE PROLOCO DIETRO LA CHIESA DI CANIZZANO

0 commenti:

Posta un commento