mercoledì 3 aprile 2019

COMUNICATO STAMPA 03 APRILE 2019

ASSOCIAZIONE COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI TREVISO


   Via Nogarè, 15 – 31055 QUINTO DI TREVISO (TV) - Codice Fiscale: 94134970261




                                         COMUNICATO STAMPA

In relazione ad informazioni desunte dalle cronache giornalistiche, risulterebbe che la Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale – VIA e VAS del Ministero dell’Ambiente abbia concesso il PARERE FAVOREVOLE alla richiesta di incremento dell’operatività aeronautica, presentata da ENAC e AerTre per l’aeroporto di Treviso, corrispondente a 22.500 movimentazioni annue da raggiungere nel 2029, già di fatto superate dal consuntivo anno 2018 = 22.911.

A tale proposito, il Comitato presenta a tutte le AUTORITA’ pertinenti un doveroso RINGRAZIAMENTO per tale concessione, che rimarrà ovviamente priva di rispetto e di tutela, foriera di negative conseguenze per i Residenti nel territorio circostante.

Il Comitato ha inoltrato in diverse occasioni dettagliata documentazione illustrante le numerose
problematiche derivanti dall’ attività di riferimento, in un sedime aeroportuale assolutamente
inadeguato a gestire le accertate e impattanti conseguenze ambientali dell’infrastruttura.

In considerazione del risultato, evidentemente le OSSERVAZIONI presentate sono state ritenute tutte inconsistenti, dimostrando di non voler considerare l’invivibile situazione ambientale e negando l’evidente penalizzazione per:

                               AMBIENTE – SALUTE PUBBLICA – SICUREZZA

con cui devono convivere migliaia di Cittadini coinvolti, ritenuti SACRIFICABILI ai fini di uno sviluppo di una “risorsa” all’interno di una città già fortemente inquinata che dovrebbe essere invece per questo ancor più tutelata,e oltretutto in oltraggio agli inviolabili DIRITTI sanciti dalla Costituzione Italiana.

Un particolare RINGRAZIAMENTO va indirizzato ai SINDACI del territorio che si sono dimostrati totalmente incuranti dei loro DOVERI di tutela della Salute pubblica e Sicurezza , derivanti dalle più pericolose movimentazioni aeronautiche che vengono ripetutamente, quotidianamente e costantemente effettuate a bassissima quota su centri densamente popolati, supportati dal totale disinteresse dei RESPONSABILI ASL competente.

Il Comitato ribadisce con estrema convinzione l’assoluta incompatibilità del territorio con le esigenze operative dell’infrastruttura aeroportuale, altamente influenti in un’area operativa estremamente limitata e confinante, tra l’altro, con il Parco naturale regionale del fiume Sile, con annessi siti Rete Natura 2000 e in presenza di incompatibili allevamenti ittici.

L’accadimento di ripetuti inconvenienti aeronautici in prossimità di aeroporti dovrebbe servire da monito per scongiurare tale eventualità nella realtà trevigiana, dove tale ipotesi comporterebbe infauste conseguenze.

Il Comitato denuncia il totale disinteresse della Politica e dei suoi Rappresentanti più significativi che mai si sono spesi per scongiurare l’indegna decisione che infierisce sulla QUALITA’ di VITA dei Residenti.

Il Comitato non pone più fiducia in interventi mitigativi ottemperanti a eventuali prescrizioni
proposte dalla Commissione VIA-VAS alle Autorità locali, causa consolidata assenza di recepimento ed accertata carenza di imparzialità.

Il Comitato é pervaso da inevitabile delusione ma continuerà la sua opera di contrasto e di vigilanza, tenendo ben presente il rischio di potenziale impatto da incidente aeronautico e valutando opportunamente l’entità del grado di inquinamento ambientale, in punti ritenuti più critici; in base alle risultanze, le Autorità pertinenti dovranno assumersi le proprie Responsabilità.


Quinto di Treviso 3 aprile 2019






Il Presidente

Giulio Corradetti

ASSOCIAZIONE COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI TREVISO
Via Nogarè, 15 – 31055 QUINTO DI TREVISO (TV) Codice Fiscale: 94134970261

"e-mail": comitatoaeroportotv@gmail.com - "posta certificata": comitatoaeroportotv@pec.it  

0 commenti:

Posta un commento