giovedì 1 gennaio 2015

2015, GLI AUGURI DEL PRESIDENTE GIULIO CORRADETTI

In occasione di fine anno 2014, mi rivolgo ai Soci per stilare un consuntivo dell'attività inerente gli obiettivi del Comitato e le iniziative intraprese.

In quest'anno sono stati rilasciati due Pareri Negativi sulla compatibilità ambientale relativa al previsto aumento di traffico commerciale nel piano di sviluppo aeroportuale 2011 ÷2030 dell'aeroporto di Treviso, da parte della Commissione Tecnica di Verifica dell'Impatto Ambientale del Ministero dell'Ambiente, con il vincolo di non superamento dei 16.300 movimenti annui autorizzati dal 14/05/2007.

In ambito locale, il giorno 31/03/2014 in Consiglio Comunale di Treviso è stato approvato l'ordine del giorno predisposto dai Capigruppo di maggioranza, riferito a "Aeroporto compatibile" in cui sono state recepite tutte le richieste avanzate dal comitato.

I primi giorni di dicembre il Ministero dell'Ambiente ha demandato all'Agenzia ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) la quantificazione dell'eventuale danno causato dall'infrastruttura aeroportuale trevisana che, negli anni recenti, avrebbe superato il plafond dei voli/anno (mai rispettato dall'anno 2007 sino all'anno in corso, escluso 2011 per sospensione temporanea attività). E' una valutazione che non si presenta facile ma rappresenta una novità assoluta.


In data 16 dicembre è stata pubblicata la deliberazione della Giunta Regionale n. 2250 del 27 novembre 2014 che esprime giudizio favorevole di compatibilità ambientale sul piano di sviluppo (2011 ÷2030) dell'aeroporto di Treviso, subordinatamente al rispetto di prescrizioni indicate.

In data 24 dicembre, da notizie di stampa, si riscontra la volontà del Comune di Treviso di uscire dall'azionariato della Società AerTre, che gestisce l'aeroporto, vendendo la partecipazione del 2,65% delle quote con l'obiettivo di maggior controllo dello sviluppo urbano dello scalo, promesso da Save.



Non meno importanti sono le iniziative attuate direttamente dal Comitato:

  • Sabato 29 novembre è stata organizzata una serata di informazione sull'argomento: "Inquinamento aeroportuale, Territorio e Salute dei Cittadini", con la relazione introduttiva presentata dalla Dr.ssa Antonella Litta e con gli interventi del Dr. Vincenzo Lombardi/Medico chirurgo e di Maria Grazia Lucchiari/ADUC.
  • Sabato 13 dicembre è stato predisposto un incontro con la Professoressa Laura Cipriani/IUAV per la presentazione dell'argomento: "Paesaggi aeroportuali- L'aeroporto di Treviso tra Ricerca e Progetto", con la presentazione di un libro di prossima pubblicazione.

Come sicuramente risulta a Tutti, gli eventi hanno riscontrato una numerosa partecipazione da parte dei Cittadini, con la presenza dei Sindaci di Treviso – Quinto – Zero Branco e sono stati supportati da una importante risonanza mediatica.

In considerazione di quanto evidenziato, l'anno trascorso si è dimostrato fruttuoso per quanto riguarda il contenimento dell'attività aeroportuale, evidenziando senza ombra di dubbio che il Ministero dell'Ambiente si è rivelato più coerente nella valutazione delle problematiche ambientali rispetto alla Politica locale.

Al parere positivo riscontrato in ambito regionale, il cui testo è stato reso disponibile solo da qualche giorno, risponderemo con le nostre osservazioni che saranno inoltrate a molteplici Destinatari.

Per poter garantire possibilità ed autonomia alle nostre iniziative, è stata presentata ed accettata la domanda di iscrizione al registro regionale della promozione sociale della Regione Veneto per poter ottenere l'accesso alla facilitazione del 5xmille; a tempo debito, questa possibilità sarà ufficializzata e pubblicizzata, con la speranza che venga adeguatamente recepita.



Altre iniziative previste, in breve, sono costituite dalle osservazioni da presentare al Comune di Treviso sul piano di rischio aeroportuale, approvato recentemente, lo sviluppo della possibilità di presentazione lamentele compilando un modulo predisposto, contatti diretti con l'Agenzia Regionale per l'Ambiente del Veneto (ARPAV), oltre a programmare incontri con Presidente Ordine dei Medici di Treviso / Segretario Provinciale Federazione Medici di Medicina Generale / Medici per l'Ambiente (ISDE) di Padova / Giornalisti / Capigruppo Partiti in Regione e Provincia, oltreché tenere aggiornati sulle nostre iniziative i Ministeri Ambiente – Salute – Trasporti , ENAC , …



Il "da fare" non manca ed il Comitato Esecutivo cercherà di fare la sua parte, confidando nella solidarietà e collaborazione di tutti i Soci.

Il prossimo anno risulterà decisivo per il futuro operativo dell'aeroporto di Treviso e Noi confidiamo su positivi risultati di contenimento.

Dobbiamo mantenere alta l'attenzione sui nostri obiettivi, cercando di incrementare la conoscenza mediatica.

Non sarà semplice né facile, purtroppo, far rispettare i nostri Diritti, anche se si riscontra un incremento di sensibilizzazione alle problematiche ambientali sia da parte di Amministratori locali che di Cittadini; l'importante è essere certi di confidare sul sostegno di Chi ci segue, ricordando che la Salute è il bene più prezioso della Persona e dobbiamo fare in modo di renderlo inattaccabile da parte di qualsiasi interesse economico.

Fiduciosi in queste certezze, in qualità di Presidente del Comitato ed a nome di tutti i Componenti del Comitato Esecutivo, mi è gradito porgere un sentitissimo Augurio di Buon Anno 2015, che sia portatore di Benessere e di Serenità per tutti Noi e per le nostre Famiglie.






Il Presidente

Giulio  Corradetti

0 commenti:

Posta un commento