mercoledì 25 aprile 2012

SINDACO DAL ZILIO SE CI SEI BATTI UN COLPO!!!


Venerdì scorso c'è stato Consiglio Comunale a Quinto e si parlava di aeroporto. Avevamo informato i soci e cittadini ad essere presenti per sentire quello che il Sindaco Mauro Dal Zilio e la sua maggioranza avrebbero detto dei piani di rischio aeroportuale sulla quale proposta noi avevamo presentato delle osservazioni.
Eravamo circa 150-200 persone tanto da non entrare in sala consigliare e quelli che erano dentro erano all'interno dell'area riservata ai consiglieri con il Sindaco e la Giunta circondati letteralmente dalla gente che guardava attonita lo svolgersi dei fatti.


Li ho invitati perchè si rendessero conto di persona di cosa il sindaco Dal Zilio sta facendo per il futuro dei cittadini e soprattutto di capire perchè nonostante la gravità della situazione che concerne lo sviluppo dell'aeroporto Canova che attualmente la comunità di Quinto subisce quasi totalmente, non parla mai se ne sta zitto e non proferisce parola a riguardo!!! Capire perchè il responsabile della salute pubblica nonché rappresentante istituzionale di tutti i quintini, nonostante la popolazione subisca giornalmente decine di voli tra rumori e piogge di inquinanti, non fa una dichiarazione a riguardo, è un mistero che oramai molti concittadini si chiedono.

E l'altra sera tutti hanno visto le facce di bronzo dei nostri amministratori: Sindaco e Giunta sancire attraverso la votazione definitiva dei piani di rischio, la svalutazione di circa il 50% del valore delle case che si trovano dentro o limitrofe a queste zone! Non è un nostro slogan ma è quello che realmente succedendo; infatti un'agenzia immobiliare di Quinto, evidentemente per riuscire a vendere almeno qualcosa ha pensato bene di specificare in un volantino promozionale di dividere le case in zona A (fuori dall'influenza dell'aeroporto) e in una zona B limitrofe all'aeroporto dove le case non valgono più niente. Questi sono gli effetti collaterali che l'aeroporto sta riversando sull'economia.

Abbiamo visto persone tra il pubblico con dei fogli dove erano tracciate le zone di rischio che cercavano se la loro casa era dentro o fuori, intanto che il Sindaco e Giunta compiaciuti di fare il loro dovere votavano la sentenza di condanna della nostra città dedita storicamente ad un ambiente in cui la Natura e la qualità della vita sono da sempre il nostro patrimonio culturale, economico e paesaggistico.
SI! L'altra sera in consiglio comunale abbiamo assistito ad uno spettacolo arido e triste che ha però fatto chiarezza su un punto: il sindaco Mauro Dal Zilio e la sua maggioranza hanno sancito l'inizio della svalutazione delle nostre case e la degradazione dell'intero territorio schiavo dello sviluppo aeroportuale. Sindaco se ci sei batti un colpo!!!

0 commenti:

Posta un commento