mercoledì 12 ottobre 2011

INDIGNADOS!!!

Questa storia della sentenza del Consiglio di Stato ha dell'incredibile, ci chiediamo come fa il presidente SAVE, Enrico Marchi a dire che il Consiglio di Stato gli dà ragione ancora prima dell'uscita della sentenza, anzi come fa il finanziere Marchi ad anticipare la sentenza?

Siamo profondamente indignati dal fatto che un uomo d'affari si sostituisca ad un tribunale e tutti gli vanno dietro. Stampa, televisione, amministrazioni pubbliche e la politica ad inneggiare alla vittoria di Marchi. Come, nel mondo aumentano i movimenti degli INDIGNADOS che denunciano lo strapotere e l'influenza dei banchieri e della finanza e qui a Treviso nessuno si indigna?
Bella figura ha fatto Zaia ieri rilasciando un'intervista alla Tribuna di Treviso: "Voglio esprimere la mia soddisfazione per la decisione del Consiglio di Stato che garantisce la continuazione dei lavori..." Ma se ancora il Consiglio di Stato non ha dato ufficialmente nessun esito chi gliel'ha soffiata questa "sentenza"? Essendo un rappresentante istituzionale dovrebbe sapere che in questa Repubblica i poteri sono divisi....ecco qualcun altro che si elegge a sostituire un tribunale. Alla faccia del "super partes"!!! Ed i lavori sono iniziati di nuovo in fondo pista (sono rimasti fermi solo 2 giorni lavorativi), ancora prima che la sentenza venga ufficializzata. Qulacuno mi sa dire dove sono le Istituzioni??
Noi speriamo che a qualcuno, spinto dal senso della legalità indaghi su questa faccenda. 
Sappiamo tutti che Marchi ha delle società quotate in borsa, che in questo momento non vanno bene per la questione del contenzioso aperto dal TAR, ma dare notizie che non sono certe è sicuramente travisare la realtà dei fatti. E' notizia recente che a Verona la Magistratura sta indagando sull'aeroporto Catullo per gli stessi motivi che il Comitato ha denunciato per il nostro aeroporto: mancanza di valutazione ambientale, mancanza di autorizzazione per incrementi capacitativi di traffico, piani di sviluppo non a disposizione del pubblico. Sono anni che la SAVE/AERTRE a Treviso sfora la soglia dei voli consentiti, 16300 voli/anno, sono anni che il traffico passeggeri aumenta e nessuno controlla, è ora che anche a Treviso il Tribunale inizi un'indagine conoscitiva per appurare se c'è stata infrazione oppure no. Fojadelli se ci sei batti un colpo!

22 commenti:

  1. adesso potro costruire liberamente non devo piu sottostare al vincolo ambientale del parco del sile grazie grazie nessuno mi potra piu fermare nemmeno il tar ne il comune soldi risparmiati grazie lega

    RispondiElimina
  2. Il momento è brutto. L'aria è pesante, uno Stato in cui la legge vale solo per i comuni cittadini e invece non per altri non è più tale. Quando i giocatori non sono soggetti alle stesse regole non si può più parlare di gioco ma di truffa.
    La valutazione di impatto ambientale ha senso solo se fatta prima dei lavori, in maniera da individuare le problematiche e relative soluzioni, mitigazioni o incompatibilità. Non solo, ma nel caso del Canova deve essere effettuata sull'intero progetto individuato dal master plan, documento quest'ultimo ancora tenuto nascosto. Aertre, Save, Comuni di Quinto e Treviso, Provincia, Regione perché non lo divulgate liberamente a tutti, magari in formato PDF nella rete? La concessione quarantennale del Canova come è stata data, con un automatismo senza gare? All'assemblea pubblica del Comitato svoltasi il 7 ottobre scorso un sindacalista ha affermato che manca ancora l'ok del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

    RispondiElimina
  3. Perchè non chiamate Striscia la Notizia. Ste truffe devono andare in onda sui principali TG, è una vergogna. A cosa serve la legge? E poi ci chiediamo perchè l'Italia va male! Speriamo nella giustizia divina.

    RispondiElimina
  4. ci sono gli estremi per una denuncia penale nei confronti di chi dichiara di conoscere l'esito di una sentenza prima ancora che si riunisca il tribunale?

    RispondiElimina
  5. Avere una soffiata, sapere in anticipo le cose non è comunque reato...

    RispondiElimina
  6. LA SCONFITTA BRUCIA E ADESSO MI SEMBRATE PATETICI!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. non si chiama soffiata, ma insider trading

    RispondiElimina
  8. ... e l'insider trading è reato! e chi perde qui non è il comitato ma tutta la cittadinanza. l'aeroporto di treviso, purtroppo, è solo un aeroporto di transito, come può esserlo quello di gerona per barcellona. quello che mi ricordo di gerona è solo che ci ho lasciato una pipì prima di salire in aereo. ecco, l'aeroporto canova per i turisti è solo una toilette prima di prendere un aereo o trasferirsi a venezia. e a treviso e quindi non rimane altro che pipparsi gli scarichi degli aerei e gli agenti chimici che servono per sciogliere il gelo sulle ali degli aerei in inverno (che naturalmente finiscono tutti dentro il sile!)

    RispondiElimina
  9. voglio ringraziare il comitato e i cittadini di treviso che con determinazione ma sempre nel pieno rispetto delle regole civili,lottano contro un ecomostro, ed è piacevole constatare che al tar sia capitato un giudice vero, che fa il suo dovere senza nascondersi dietro cavilli e cavillucci per lavarsi le mani dal problema-

    RispondiElimina
  10. che posto squallido che è diventato l'italia se gli interessi di un finanziere valgono più della salute di migliaia di persone cmq la nostra zona ormai è sotto assalto:

    Zero Branco - oltre al passante rischia di beccarsi anche la discarica di rifiuti pericolosi
    a Trebaseleghe Silvelle - sant'ambrogio permessi a raffica per impianti che bruciano biogas, malgrado il parere sfavorevole della popolazione.

    insomma ormai fanno come vogliono!
    é io perchè pago ancora le tasse??

    RispondiElimina
  11. ben vi sta sfigati comunisti ambientalisti dei miei stivali!!

    RispondiElimina
  12. Complimenti... Bello nascondersi dietro ai commenti Anonimi... Quello + recente poi... CHE TRISTEZZA...
    Riccardo Mattiazzo

    RispondiElimina
  13. Invito tutti coloro che esultano in merito alla sentenza del Consiglio di Stato e colgono l'occasione per sparare contro il Comitato, di leggersi bene il dispositivo in cui tra l'altro è scritto:
    “il numero totale annuo di movimenti dei veicoli dallo scalo non dovrà subire aumenti rispetto al numero attualmente autorizzato”, ossia 16.300.

    RispondiElimina
  14. x Anonimo dei mie stivali... acculturati un pò leggiti i risultati di questa ricerca che si intitola "Lo smog ci rende più stupidi" e che ti interessa in maniera particolare:
    "http://www.repubblica.it/salute/2011/10/14/news/neuroscienze_smog-23177723/?ref=HRERO-1"

    mi raccomando stai lontano dai tubi di scappamento delle auto altrimenti rischi di diventare ancora più idiota di quello che sei!

    RispondiElimina
  15. X ale- per ora i voli debbono restare 16300, ma se non ho capito male le centraline posizionate non danno ancora l'effettivo traffico consentito per non danneggiare la salute dei cittadini.può darsi che i numeri facciano scendere ancora i voli- vedendo come è posizionato l'ecomostro penso proprio che sia così, , me lo auguro per voi tutti-

    RispondiElimina
  16. per fortuna qualcuno sembra aver avuto il buon senso di far proseguire i lavori per un aeroporto che un comitato di poche decine di persone vorrebbe limitare o meglio ancora chiudere per i loro interessi privati e soprattutto per farsi un po' di pubblicità...P.S. ci abito anch'io a 100 metri dalla pista come voi...

    RispondiElimina
  17. per ultimo anonimo mi dispiace che tu la pensi in questo modo... secondo te la salute e una cosa da niente?nessuno ha mai chiesto di chiuderlo ma di limitarlo si ma a norma di legge mi stupisce che abitando vicino come affermi non ti rechi nessun danno ne riparlaremo quando sara a pieno regime ti saluto e se pensare alla qualita della vita vuol dire farsi pubblicita be pazienza ciao

    RispondiElimina
  18. faraoni hai perso, perso , perso e sai perchè ? non hai capito niente o hai fatto finta di non capire per farti bello e avere il tuo momento di gloria.. comunque complimenti per essere un " indignado" si vede quelli della tua schiatta cosa sono stati capaci di fare: c'è chi lavora e chi distrugge vero? bon, adesso che sei finito in TV , va a lavorare (e cerca di non farti mandare a casa) e non mettere in pericolo chi del suo lavoro ci vive ..... indignados n: siete più che patetici.... vergognatevi

    RispondiElimina
  19. Per tutti coloro che improvvisamente si fanno paladini del diritto al lavoro solo per il caso Canova; dove eravate quando a poca distanza dall'aeroporto la Datalogic di Quinto decideva di spostare la produzione in Vietnam lasciando a casa 150 persone?

    RispondiElimina
  20. Per tutte queste persone che se la prendono con il comitato, perchè non hanno le palle di chiedere a Save i danni del posticipo dei lavori, che nonostante il TAR non si sono fermati? Smettetela di dire stupidaggini del tipo che la Noalese inquina o via dicendo....lo sappiamo che la Noalese inquina come inquina il riscandamento delle case e le industrie.Si poteva fare qualcosa prima per questi problemi ma purtroppo nessuno di noi e neache di voi che tanto lo lamentate non ha fatto niente!!!In questa nuova opera si può cominciare a cambiare tendenza, cioè sviluppare progetti sostenibili ed alliniarci con l'Europa. Ma dove vivete??!!!Siete mai andati all'estero ??? Loro hanno già cominciato da tempo ad investire nelle alternative!!!!Ma mi sa che la vostra mentalità è ferma agli anni del miracolo economico!!Sveglia gente la guerra è finita!!!!

    RispondiElimina
  21. Dove sono le istituzioni che in questi casi di contenziosi tra cittadini e lavoratori, non si degnano neanche di mediare tra le parti??? Ma come è possibile che si è arrivati alla guerra dei poveri mentre i ricchi se la ridono e si stringono la mano!!Questo problema come tanti altri problemi in Italia è l'immagine di un popolo al colasso....in piazza ci dovete scendere assime e dire basta a questi giochi politici!!!

    RispondiElimina
  22. ALE CONCORDO CON TE... I PALADINI DEL DIRITTO AL LAVORO SI RICORDONO SOLO QUANDO VENGONO TOCCATI NEL PROPRIO INTERESSE..E POI ACCUSANO IL COMITATO DI PENSARE AL PROPRIO..DOVE ERANO PER LA DATALOGIC O PER LA PAGNOSSIN...

    RispondiElimina