giovedì 29 settembre 2011

L'ASSORDANTE SILENZIO DEL "GRILLO" DAVIDE BORRELLI

La cosa più grottesca in questa storia di violazioni della legge nei confronti di quello che sono i diritti alla salute e la salvaguardia del territorio è l'assordante silenzio dei Grilli Treviso. Ma come non erano loro i difensori delle 5 Stelle? Qui ce ne sono almeno quattro di stelle coinvolte e Borrelli ieri in consiglio Comunale non ha aperto
bocca a riguardo... anzi ha tolto il disturbo prima della votazione delle mozioni presentate da vari gruppi politici sia di minoranza che di maggioranza!!! Penoso e sconcertante che il “Console onorario di Beppe Grillo a Treviso” non abbia speso una parola su un problema che già oggi coinvolge migliaia di persone del comune dove lui risiede ed è consigliere. Se passa il Progetto di aumento dei voli Gobbo/Marchi sa che S. Giuseppe, Canizzano, S. Angelo, Centro Storico ecc. saranno inondate da aumento di polveri sottili, naftalene, di benzopirene, aumento dell'inquinamento acustico, collasso del traffico. Gli aeroporti inquinano , i rischi sono certificati ormai da anni da organismi come OMS, (organizzazione mondiale della sanità) e altri, eppure Borrelli non parla!! Non parla di fronte ad un cantiere che attualmente non ha permessi ed autorizzazioni per procedere con i lavori, non ha mai parlato nonostante il Comitato qualche mese fa gli avesse consegnato documentazione per informarsi sulla vicenda aeroporto. Vorrei sapere qual'è il senso della legalità che lui e il suo “Mentore” predicano notte e giorno quando ci troviamo con un cantiere che un'odinanza del TAR per ora dice che si deve fermare, invece va avanti e nessuno vuole disturbare perchè dietro c'è la Save del finanziere Marchi. Mentre i Grilli Venezia hanno denunciato all'opinione pubblica che il sindaco di Orsoni stava per dare 14 milioni di soldi pubblici alla società di Enrico Marchi (SAVE), a Treviso dove la stessa società ha aumentato e vuole aumentare ulteriormente i voli senza nessuna procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, mettendo a rischio salute sicurezza dei cittadini e salvaguardia del patrimonio ambientale il consigliere Borrelli tace, fa finta di nulla come se il problema non esistesse. Eppure è in gioco il futuro di Treviso sulla partita legale ed etica che si sta giocando sul Canova. A Venezia i Grilli hanno risposto ad un appello dell'emerito professor Francesco Giavazzi, sui grandi progetti del Lido e il Primato della politica, che denunciava per dinamiche una situazione molto simile a quella di Treviso: l'incomprensibile partecipazione del comune di Venezia come azionista in SAVE e i 14 milioni di denari pubblici che invece di essere spesi per il recupero di Venezia dovevano essere dirottati sulla avveniristica architettura del nuovo gatewey dell'aeroporto Marco Polo in mano all'uomo d'affari Marchi Invece di andare a capire perchè l'Amministrazione Gobbo/Gentilini vuole a tutti i costi che il Progetto Canova del finanziere Marchi venga realizzato passando sopra i diritti alla salute e all'ambiente, e si scaglia minacciando denunce contro le legittime e concrete richieste dei cittadini del suo Comune, Borrelli fa finta di niente, minimizza, se ne frega!!! Risorgive e Parco del Sile in pericolo, aerei che sfrecceranno anche al ritmo di 8-10 voli/ora sopra Treviso, Strade intasate dal traffico, Piani di Rischio mai fatti, zone mai vincolate all'urbanizzaione come la legge prevede, i dubbi sulla legalità di un cantiere ancora aperto dopo una sentenza di sospensione del Tar, ci dica Borrelli dove sono andati a finire i punti del programma delle Liste Civiche di Beppe Grillo come Stato e Cittadini, Legalità, Trasporti, Informazione (perchè i Grilli Treviso hanno vergognosamente taciuto su questa storia) Trasporti, Salute e Ambiente Qual'è il disegno dei Grilli di Borrelli per questa città lo dobbiamo ancora capire. Mi propongo, come ex grillino, di denunciare a Beppe Grillo in persona il vergognoso voltafaccia dei Grilli Treviso, per lo meno saprò se l'Imperatore sa quello che succede ai confini dell'impero!!

5 commenti:

  1. voi del comitato non sapete proprio piu' con chi prendervela e le sparate talmente grandi da risultare patetici

    RispondiElimina
  2. Il comitato se la prende con quella parte della politica che predica bene e razzola male!! Quelli che dicono di essere contro la Casta e in una situazione come quella dell'aeroporto dove la Casta è praticamente tutta schierata non muovono un dito.

    RispondiElimina
  3. Che pd e pdl siano due facce della stessa medaglia ormai credo l'abbiano capito in tanti, quando si tratta di abolire le provincie, perseguire politici disonesti presenti in parlamento o in progetti come Veneto City i vecchi compagni vanno a braccetto con gli ex fascisti!
    D'altronde in politica, salvo rare eccezzioni, ormai ci si va per farsi i propri interessi, e far girare i soldi con opere faraoniche e inutili o con speculazioni edilizie, sono un buon per carriera e rimpinguarsi le tasche!
    Quello che la politica ormai non fa più, come la tutela degli interessi dei cittadini, ormai viene delegato tutto ai comitati spontanei, che sono a tutti gli effetti il sorgere di un nuovo tipo di democrazia che parte dal basso, dalla gente comune e non più dai vertici corrotti!

    RispondiElimina
  4. E triste pensare che le forze politiche che in qualche modo si fanno garanti di un nuovo modo di far politica sono le prime a giocare al gioco delle tre scimiette.

    RispondiElimina
  5. L'aeroporto di Treviso piu' tempo e' chiuso e la Barzi non lavora..e io godo

    RispondiElimina